Ma cos'è l'amore?

Ma cos’è poi l’amore?

Se ne parla tanto, si è scritto e si scrive tanto, se ne parla come se tutti conoscessimo perfettamente l’argomento. Sarà proprio così? Poi leggi alcune frasi che “navigano” qua e là nella rete e ti poni il problema: ma si sa di cosa stiamo parlando?

Frasi assurde che parlano di amori possessivi ed egoistici, amori che usano parole dolci per dire “tu sei di mia proprietà...punto” Ma di che argomento parliamo? La parola “Amore” è un’altra cosa, con questa parola si intende altro, per fortuna dico. E mi dispiace capire che la maggior parte non sappia assolutamente il significato. “La persona giusta deve essere rompipalle, possessiva e....non ricordo nemmeno più la fine di questa frase, perché mi sono fermata al termine “possessiva” e già da lì ho capito che non si parlava di amore, si parlava di tutt’altro: attaccamento morboso, forse, ma non Amore.

Oppure: “Solo chi non è innamorato perdona facilmente, chi ama è implacabile, non lascia passare nulla...” Orribile frase, orribile pensiero...la parola "implacabile" non rientra proprio nell’amore...chi ama sa andare oltre...la possessività non lascia passare nulla, la morbosità, ma non l’amore..l’amore è altro.

L’amore perdona, perché le persone che amiamo davvero, valgono il perdono, valgono più dell’orgoglio che vorrebbe impedirci di perdonare; Se l’amore che proviamo è vero amore, non esiste altra via se non il perdono, perché sempre può accadere di essere feriti, di subire dei torti, ma anche di farne, ma se l’amore è forte, sa anche andare oltre e la persona che viene perdonata, se ama davvero, apprezzerà il perdono e saprà che l'amiamo davvero, più del nostro orgoglio.

L'amore vero non si perde dietro ripicche, rigidità o "implacabilità". Se amate davvero, siate felici di perdonare, perchè chi non ci riesce, resta prigioniero per sempre.

 (© Alessia S. Lorenzi)

TOP