Osho: maestro spirituale o Guru spregiudicato?

Osho Rajneesh  è nato a  Kuchwada nel 1931. E’ stato una figura mistica  contemporanea che, secondo alcuni, ha dedicato la vita al risveglio della consapevolezza. I suoi insegnamenti mirano al raggiungimento di un equilibrio esistenziale che dona alla vita integrità e benessere. Ricevette  "l’illuminazione"  nel 1953 e da quel momento la sua vita ebbe sicuramente una svolta. Cessò di essere quello che era stato fino ad allora e divenne semplicemente "Osho" (dal termine "oceanico").

Egli ha sempre professato il ritorno dell’uomo alla meditazione, all’amore e alla celebrazione della vita. Secondo altri è stato  un impostore che ha saputo prendere in giro milioni e milioni di persone, che amava le comodità e gli agi e, soprattutto, le Rolls-Royce, tanto da collezionarle.

Non ho un solo centesimo con me”  diceva. Quando si domandò ad OSHO della sua faraonica ricchezza egli scrisse: “Quelle macchine non mi appartengono, nulla mi appartiene. Sono il più povero uomo nell’intero mondo, La mia gente mi ama; vogliono fare qualcosa per me. Tutte quelle macchine appartengono alla comune. Loro le rendono disponibili a me per un’ora ciascun giorno. Io non so che macchina essi portano, ma una cosa è certa, che io sto bene solo in una Silver Spur. E loro mi amano così tanto che stanno tentando di avere trecentosessantacinque Rolls-Royce, una per ciascun giorno. E io dico, perchè no? Grande idea!” Come moltissimi altri guru e falsi profeti “illuminati” Rajneesh avrebbe predicato la distruzione totale del nucleo familiare: “Il tempo delle famiglie è passato"

Leggi: Ecco tutta la verita su Osho: quello che non ci hanno mai detto

Cosa ci sia di vero, a noi non è dato saperlo, prendiamo l'articolo per quello che è: scritto da "Anonimo" senza citare le fonti delle sue ricerche...Fatto sta che Osho, abbandonò la carriera accademica di professore di filosofia per girare il mondo come "maestro spirituale".

 

Di seguito un elenco di frasi attribuite ad Osho.

Le più belle frasi di Osho

 

 

Quando un cambiamento ti disturba, tutti i disagi interiori saltano fuori.

 

 

Esiste una sottile paura della libertà, per cui tutti vogliono essere schiavi.

Tutti, naturalmente, parlano della libertà,

ma nessuno ha il coraggio di essere davvero libero,

perché quando sei davvero libero, sei solo.

E solo se hai il coraggio di essere solo, puoi essere libero.

 

 

Se ami un fiore, non raccoglierlo altrimenti morirà

e cesserà di essere ciò che ami.

Quindi, se ami un fiore lascialo essere.

L'amore non ha a che vedere con il possesso,

ha a che vedere con l'apprezzamento.

 

 

Dimentica per un momento la felicità, non è
possibile conquistarla in modo diretto. Pensa
piuttosto a cosa ti piace, a che cosa ti diverte di
più quando la fai: falla e lasciati assorbire; allora la
felicità sorgerà in te spontaneamente. Se ti piace
nuotare, nuota e gioisci; se ti piace spaccare la
legna, spaccala e gioisci. Fà qualsiasi cosa ti
piace fare e lasciati assorbire. Mentre sarai
assorto in quel fare, improvvisamente sentirai
accadere in te quell’atmosfera, la calda e
soleggiata atmosfera della felicità. D’un tratto ti
sentirai avvolgere dalla felicità.

 

 

La bellezza di affrontare la vita impreparati è
straordinaria. Allora la vita ha originalità: fluisce,
giovane e fresca. Allora la vita ti riserva molte
sorprese. E se la vita ti riserva tante sorprese, non
conoscerai mai la noia.

 

 

Vivi momento per momento,muori al passato, non
proiettare alcun futuro… godi il silenzio, la gioia,la
bellezza di questo momento.

Milioni di persone soffrono: vogliono essere amate
ma non sanno come amare. E l’amore non può
esistere come monologo; è un dialogo, un dialogo
pieno di armonia.

 

 

L’amore non è un bisogno, ma un traboccare…
L’amore è un lusso. È abbondanza. Significa
possedere così tanta vita che non sai più cosa
farne, quindi la condividi. Significa avere nel cuore
infinite melodie da cantare; che qualcuno ascolti o
no è irrilevante. Anche se nessuno ascolta, devi
comunque cantare, devi danzare la tua danza.

 

 

Quando l’Amore fa sentire l’altro rispettato, non
umiliato, non distrutto ma sostenuto.. Quando
l’Amore ci fa sentire nutriti, liberi, allora scende a
profondità maggiori.

 

 

L´amore è un prodotto della libertà; è la gioia
traboccante della libertà, è la fragranza della
libertà. Prima deve esserci la libertà, e poi arriva
l’amore.

 

 

C’è stato un grosso fraintendimento tra la vita e il
tempo. Si è detto che il tempo consiste di tre stati:
il passato, il presente e il futuro. È sbagliato.
Il tempo è formato solo dal passato e dal futuro. È
la vita che è fatta di presente. Quindi, chi vuol
vivere non ha altra alternativa che vivere questo
momento. Solo il presente è esistenziale.

 

 

Accetta ciò che sei, amalo, celebralo – e proprio in
quella celebrazione inizierai a vedere l’unicità degli
altri, l’incomparabile bellezza di ogni essere
umano.

 

 

Un aspetto essenziale della meditazione è quello
di guardare il lato buono delle cose, il lato buono
delle persone, il lato buono degli avvenimenti, in
questo modo sei circondato da tutto ciò che è
buono. La tua crescita, circondato da tutte queste
belle cose, è più facile.

 

 

Chiamatemi peccatore, chiamatemi santo – è solo
un vostro atteggiamento – ma io sono soltanto me
stesso. Ed io non mi do alcuna definizione, perché
per me la realtà non è definibile ed io sono parte
della realtà, così come lo siete voi.

 


Ascoltare significa che il tuo corpo e la tua anima
funzionano insieme in una profonda armonia.

 

 

La meditazione è proprio l’arte della
consapevolezza senza sforzo. La capacità di
rimanere calmi e distaccati qualunque cosa
succeda intorno.

 

 

Quando diventi uno specchio senza pensieri, tutte
le distinzioni scompaiono dal mondo. Allora la
rosa, l’uccello, la terra, il cielo, il mare, la sabbia e
il sole sono tutti un’unica cosa, un’unica energia.

 

 

In amore non essere un mendicante, sii un
imperatore. Dà e resta semplicemente a vedere
che cosa accade…

 

(A cura di Alessia S. Lorenzi)

 

Commenti

TOP