Sono importanti gli altri, ma non dimenticare te stesso

Le persone che incontri nel tuo percorso di vita, sono importanti, ma  non devi mai dimenticare  che anche tu lo  sei. Sei la persona con la quale convivi in ogni istante: non puoi permetterti di non conoscerti nel profondo, non puoi permetterti di non amarti. Se non ti ami tu per primo, come pretendi che possano amarti gli altri? Allora la prima cosa da fare è rivedere la considerazione che abbiamo di noi stessi: Non puoi relazionarti bene con gli altri se non "ti relazioni" bene con te stesso.

L'autostima è fondamentale per vivere con serenità la propria vita e le relazioni con gli altri, perché quando manca, si interrompe il cammino verso i propri sogni, “si cedono le armi”, come suol dirsi. Ci si adagia nel classico “non ci riuscirò mai” oppure “non sono in grado” e così lasci che altri prendano decisioni al posto tuo. Un disastro, insomma.

Ma, ovviamente, c’è sempre tempo per imparare ad amarsi, riconoscendo quelli che sono i propri limiti e apprezzando i propri pregi e le proprie capacità.

Comincia subito.

Pensa un po' a te. Coccolati, dedicati del tempo. Scopri cosa ti piace davvero e cosa invece non riesci proprio a tollerare. Scopri cosa ti oscura l’animo caricandoti di negatività e mettilo da parte. Cerca di capire ciò che ti fa stare bene, ciò che “illumina” il tuo cuore e ti dà sensazioni positive e procedi in quella direzione. Almeno per un'ora al giorno, vai oltre, oltre tutti, ricavati un angolino tutto per te e fai ciò che ti piace. Non dire: è difficile! E’ più facile di quanto immagini.

Troppo spesso,  per pigrizia, ci accontentiamo di vedere la vita attraverso gli occhi degli altri, anziché osservarla con i nostri. Ci perdiamo la parte migliore, credimi...

(© Alessia S. Lorenzi    -   Riproduzione riservata)

 

 

TOP